Sabato, 02 Aprile 2016 16:34

Direttivo A.Fi.S. dal 2016

Dopo il rinnovo del consiglio direttivo votato dall'assemblea generale dei soci del 2 aprile 2016, la compagine che guiderà l'Associazione Filarmonica Sanvitese per i prossimi tre anni, ha provveduto ad eleggere le cariche al proprio interno.

Rispetto all'assetto che ha guidato il sodalizio negli ultimi tre anni di vita si sono registrate quatto uscite (Valeria Poletti, Nanda Corradi, Paolo Falcomer, Venuti Francesco) e quattro nuovi ingressi (Mariarita Danelon, Maria Laura Gremese, Antonella Giarduz e Stefano Paschetto), che vanno ad aggiungersi ai membri riconfermati: Maurizio Coassin, Barbaro Domenica, Loretta Paludetto, Marianne Pascal, Flavia Sandri, Fabiana Petracco, Eno Favero, Giovanni Sefanuto, Stefano Paschetto, Mauro Gregoris, Aldo Cecone, Monica Piazza, Paolo Praturlon.

Adriano Cristofori e Mauro Gregoris sono stati eletti come rappresentanti dei suonatori.

Maurizio Coassin è stato confermato nuovamente a guidare l’associazione quale presiedente e con lui: Loretta Paludetto nel ruolo di vicepresidente, Domenica Barbaro tesoriere e segreteria della scuola di musica e Marianne Pascal alla segreteria generale con “delega” ai rapporti con il Conservatorio Tomadini di Udine.

Revisori dei conti accanto al presidente Giuseppe Ippoliti, Renato Scodeller e riconfermato Denis Di Gianantonio.

Alla direzione artistica e della filarmonica il m° Simone Comisso, e direttore della scuola di musica il m° Andrea Favot.

Altri incarichi (logistica, comunicazioni, scuola di musica) saranno meglio individuati in base alle disponibilità dei membri del direttivo.

E’ un’organizzazione alquanto complessa ma necessaria a garantire il buon funzionamento di una struttura che per fare solo alcuni numeri conta quasi 500 soci, 130 allievi nelle classi della scuola di musica, 17 insegnanti, 57 bandisti, 3 orchestre giovanili e 4 ensamble, e un bilancio a pareggio per la gestione 2015.

A tutto ciò si aggiungono: in primis gli adempimenti burocratici, i rapporti con le amministrazioni, i soci e le famiglie degli allievi, le collaborazioni con gli istituti scolastici, associazioni ed enti del territorio.

Sono numeri e attività di una piccola azienda che si regge esclusivamente sull’impegno costante e volontario dei componenti del direttivo a cui il presidente Maurizio Coassin nel suo intervento alla prima riunione, a rivolto un accorato ringraziamento sottolineando il positivo lavoro svolto in questi ultimi tre anni ed auspicando un rinnovato entusiasmo per proseguire sulla strada già segnata.

Nutrito il calendario con tutti gli eventi in programma per il trentennale dell’Associazione a partire dal master class in “improvvisazione e jazz” sabato 23 e domenica 24 dei maestri Angelo Comisso e Francesco Bearzatti con il concerto conclusivo “Suoni delle memoria” per il centenario delle Grande Guerra alle ore 21.00 in Auditorium, con prenotazioni al punto IAT (ingresso libero).

Pubblicato in Chi siamo
Mercoledì, 27 Marzo 2013 10:26

Organi amministrativi

CONSIGLIO  DIRETTIVO

 

Il nuovo consiglio direttivo è stato eletto dall’Assemblea ordinaria dei soci, e nella riunione del 27 marzo 2013 ha deliberato la nomina delle cariche sociali:

E’ così composto:

Presidente 

 Maurizio Coassin

Vice Presidente

 Loretta Paludetto

Segretario

 Marianne Pascal

Cassiere 

 Domenica Barbaro

Consiglieri

 Aldo Cecone

  

 Nanda Corradi

  

 Paolo Falcomer

  

 Eno Favero

  

 Mauro Gregoris

  

 Fabiana Petracco

  

 Monica Piazza

  

 Valeria Poletti

  

 Paolo Praturlon

  

 Flavia Sandri

  

 Giovanni Stefanuto

 

 REVISORI DEI CONTI

I componenti del collegio dei revisori dei conti sono:

Presidente   Giuseppe Ippoliti
Membri  Denis Di Gianantonio
   Maria Laura Gremese
Supplente  Enrico Puggion
Pubblicato in 2013

L’Associazione Filarmonica Sanvitese è una delle più antiche bande della regione.

Un documento dell’archivio di Casa Altan, dà per certa l’esistenza di una Filarmonica a San Vito già dal 1805, sulla scia della cultura musicale bandistica austriaca, allora molto diffusa.

Altri documenti certificano l’esistenza di un Istituto Filarmonico nel 1825 e nel 1840, quando  il Comune, unitamente alla società del Teatro, sosteneva la Banda, pagandole le spese per il maestro di musica.

ricevuta_1833

 

 

 

 

 

Una formale richiesta per la fondazione di una Società Musicale in San Vito al Tagliamento risale al  mese di giugno del 1852.

Altri passaggi storici, che ne confermano l’esistenza, sono quelli del 1855 (concerto per la Congregazione di Carità), del 1863 (il primo timbro o sigillo della società Filarmonica).

img037 img043

 

 

 

 

 

 

 

E’ del 1884 la storica esibizione a Pordenone durante la visita del  Re Umberto I.

Durante il periodo della prima guerra mondiale il complesso si scioglie, ma, nel 1920 è nuovamente attivo, raggiungendo  ben presto un certo  livello, come testimoniano la disponibilità di un suo palco in stile Liberty, datato 1923, e negli anni ’30 di un concorso nazionale per il direttore.

img038                          

La filarmonica ricompare, dopo gli anni bui della guerra, nel 1949 ma purtroppo rimane in vita solo per pochi anni per mancanza di risorse economiche ed umane. Nel 1986, grazie alla volontà di un gruppo cittadini ed ex suonatori, l’Associazione Filarmonica Sanvitese fu ricostituita, con la presidenza di Luciano Ciut.image772

 

Dopo due anni di serio lavoro di volenterosi maestri, la banda debutta il 19 giugno 1988, sotto la direzione del maestro Luciano Taurian, in occasione della Piazza in Fiore, caratteristica manifestazione che si tiene a San Vito, ogni anno tra maggio e giugno.

 

Da quel giorno la Filarmonica è sempre cresciuta sia dal punto di vista artistico sia da quello numerico e si è esibita sul territorio sanvitese e del triveneto, partecipando a molte manifestazioni civili e religiose, rassegne bandistiche e concorsi.

Tra le esibizioni all’estero ricordiamo quelle effettuate nelle città gemelle di Saint Veit, Austria e Stadtlohn, Germania, dove a fine giugno dello scorso anno, ha rappresentato la comunità di San Vito ai festeggiamenti  per il 25° anniversario del gemellaggio tra i due comuni, inseriti nella celebre “schutzenfest” che ha luogo nella località germanica.

La Filarmonica ha anche rapporti di amicizia con le Scuola  musicale di Maccagno (Varese) e con la Banda musicale “G. Verdi” di Castelnuovo in Garfagnana (Lucca).

 CC ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Pubblicato in Chi siamo
Martedì, 29 Dicembre 2015 08:32

Segreteria

La segreteria dell'Associazione Filarmonica Sanvitese sarà aperta per informazioni riguardanti tutte le attività dei gruppi musicali e della Scuola di musica F. Petracco i seguenti giorni:

Mercoledì dalle ore 16:30 alle 18:30

Venerdì dalle 16:30 alle 18:30

Sabato dalle 10:00 alle 11:30

Ricordiamo che i pagamenti possono essere effettuati tramite bonifico bancario nel conto presso la banca Friulovest con IBAN IT 36 U 08805 65011 016000001528

Visita la nostra pagina dei Contatti per recapiti telefonici e mail.

Lo sforzo economico per mantenere attività e scuola di musica è molto gravoso: sostienici con il tuo 5 per mille!

Scrivi il CF 91009430934 sulla tua dichiarazione dei redditi!

Pubblicato in Chi siamo
Martedì, 29 Dicembre 2015 08:32

Corsi e progetti

La Filarmonica Sanvitese ha il piacere di comunicare che, oltre alla già nota attività concertistica e bandistica , ha costituito due ensambles,uno di clarinetti e uno di flauti, con un repertorio atto ad intrattenimento musicale durante manifestazioni culturali.

Ensamble_clarinetti                                          Ensamble_flauti

I due gruppi sono costituiti da suonatori ed allievi della nostra Scuola di Musica e sono preparati e coordinati rispettivamente dal M.o Simone Comisso, direttore della Filarmonica, e dalla M.a Manuela Scacco, insegnante di flauto.

Pubblicato in Chi siamo