2014

2014 (11)

Sabato, 20 Dicembre 2014 21:15

Auguri di Buon Natale 2014!

Scritto da

L’augurio e il regalo, per essere sentito da chi lo invia e gradito da chi lo riceve, deve venire dal cuore. Il maestro Simone Comisso e tutti i musicisti hanno fatto proprio questo: hanno profuso energia e sentimento nel concerto offerto dalla Filarmonica Sanvitese lo scorso 20 dicembre, augurando a tutti, sostenitori, soci, cittadini e autorità un sereno Natale.
 Concerto_Natale_20-12-14  
Il filo conduttore della serata è stato “l’incontro e l’influenza della cultura musicale tra Europa e Nord America dalla fine dell’ottocento alla metà del Novecento”. 

In quel periodo furono tanti i musicisti che si trasferirono dall’Europa agli Stati Uniti in cerca di fortuna e viceversa molti artisti americani giunsero in Europa alla ricerca di identità ed ispirazione, mentre, anche chi rimaneva in patria, guardava con attenzione le novità musicali provenienti dal Nuovo Continente. Fu così che compositori come George Gershwin (1898-1937) e Aaron Copland (1900-1990) negli USA, fusero insieme le melodie ed i ritmi locali con le forme musicali prese in prestito dall’Europa dando vita ad una musica classica caratteristicamente americana. Anche Shostakovich (1905-1975) in Russia in pieno stalinismo componeva le sue due “Jazz suite”. Le famosissime “Rhapsody in Blue” e “Hoe Down” e “Il bersagliere” di Boccalari, “Italian Polka” di Rachmaninov, e le celeberrime “O mio babbino caro” di Puccini e “The second walz” di Shostakovich, sono stati il percorso che ci ha portato fra continenti e stili, in un turbinio di emozioni, vissute sul palco ed in platea.

Durante la serata, il presidente Maurizio Coassin ha voluto salutare, oltre al sindaco on. Antonio Di Bisceglie, anche alcuni componenti della Filarmonica che hanno deciso di appendere il proprio strumento al famoso chiodo.

L’Associazione Filarmonica Sanvitese ringrazia tutti coloro i quali si sono prodigati per la buona riuscita dell’evento.

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Lunedì, 08 Dicembre 2014 17:08

Concerto delle orchestre giovanili per il Natale 2014

Scritto da

Domenica 7 dicembre, alle ore 18,00, all’Auditorium del Centro civico, come consuetudine da alcuni anni, le orchestre giovanili della Filarmonica Sanvitese si sono esibite per porgere gli auguri di Buon Natale e Buon Anno alle loro famiglie e a tutta la comunità sanvitese.

Sono tre le formazioni orchestrali composte dagli allievi della Scuola di Musica “F.Petracco”, due quelle a fiati, una composta da giovanissimi, fino ai 10-11 anni, e l’altra under 18, dirette entrambe dal m.o Roberto Battistella mentre l’orchestra da Camera, anch’essa composta da allievi al di sotto dei 18 anni, diretta dal m.o Oscar Pauletto.

All’apertura dell’anno scolastico molti di questi allievi si sono esibiti in un graditissimo concerto insieme ai loro inseganti. Oltre ai gruppi strumentali, si è formata un’orchestra di 30 elementi, composta dagli insegnanti stessi e dagli allievi che hanno superato gli esami dei corsi pre-accademici al Conservatorio di Udine, con il quale la Scuola della Filarmonica è convenzionata, e quelli che hanno ottenuto l’ammissione ai corsi accademici del conservatorio stesso. Sono in tutto più di 20 i ragazzi che in questi ultimi anni hanno ottenuto questi importanti traguardi

Questa occasione è stata importante per dimostrare i progressi e gli obiettivi raggiunti non solo nello studio dei singoli strumenti, ma anche nell’importantissimo esercizio di “suonare insieme” come previsto dagli stessi corsi Accademici. Per questo motivo la scuola ha scelto di formare, fin dai primi anni di studio, i gruppi d’insieme che confluiscono poi nelle formazioni orchestrali maggiori.

La scuola di Musica ha iniziato le lezioni in ottobre con i corsi di propedeutica, solfeggio pre-accademico, 12 classi strumentali e una classe per adulti. In tutto più di 100 allievi dai 5 ai…60 anni, un’occasione per i piccoli di crescere culturalmente ed emotivamente con lo studio della musica, e per gli adulti un’opportunità di “rispolverare” un hobby che magari da giovani non si è potuto coltivare.

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S. 

Lunedì, 06 Ottobre 2014 21:36

“MUSICA MAESTRI!”

Scritto da

Alla riapertura dei battenti dopo la pausa estiva, la Scuola Musicale Petracco, gestita dalla Filarmonica Sanvitese, propone una bella serata di musica dove i protagonisti saranno i docenti stessi ed alcuni degli allievi che si sono particolarmente distinti negli studi.

Il concerto che si terrà sabato 11 ottobre alle ore 18,00 nell’auditorium del Centro Civico in piazzale Zotti, sarà aperto al pubblico, in particolare agli allievi ed alle loro famiglie. La Filarmonica coglie l’occasione per far apprezzare la bravura degli insegnati che lavorano nella scuola e mettere in luce i risultati raggiunti dagli allievi che si applicano con dedizione e costanza allo studio di uno strumento.

La Scuola di Musica F. Petracco ha iniziato la sua attività “in sordina”, per preparare i suonatori per la Filarmonica, grazie all’impegno e alla dedizione di due giovani suonatori, che nel frattempo si erano diplomati in strumento, i maestri Andrea Favot e Claudio Praturlon.

Ma con il passare degli anni, la scuola ha ampliato la sua offerta formativa, aggiungendo, ai tradizionali strumenti a fiato e percussioni, anche il pianoforte, il violino e il violoncello tanto da annoverare al suo interno, unica in provincia, anche un’orchestra giovanile da camera.

     Orchestra_fiati                                           Orchestra_archi 
Dallo scorso anno scolastico, oltre ai corsi amatoriali, per qualsiasi fascia d’età, sono stati attivati i corsi pre-accademici, in convenzione con il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine che certifica gli esami di passaggio di livello sia di solfeggio che di strumento.

Il programma della serata vede dapprima l’esibizione delle seguenti piccole formazioni di classi strumentali:

Tastiera, sax e percussioni

Archi

Oboe, flauti ,sax alto, clarinetti, clarinetto basso

Ottoni

Il concerto si concluderà con un brano eseguito da tutte le sezioni strumentali, allievi e maestri.

Durante la manifestazione saranno consegnati attestati di riconoscimento agli oltre 30 allievi che frequentano i vari livelli dei percorsi pre-accademici o che li hanno conclusi; a coloro che sono stati ammessi al Conservatorio e ai tre allievi che hanno conseguito il diploma di strumento.

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Giovedì, 25 Settembre 2014 20:52

Ripresa delle lezioni della scuola di musica

Scritto da

Riprenderanno  nella prima settimana di ottobre i corsi della Scuola di musica “Francesco Petracco” della Associazione Filarmonica Sanvitese.
Dopo i brillanti risultati raggiunti nello scorso anno scolastico, oltre 100 allievi e 18 maestri sono pronti per  iniziare un nuovo percorso didattico ed educativo all’insegna della passione per la musica. Si ricorda che l’offerta formativa della scuola è molto variegata: dà la possibilità di intraprendere sia il percorso professionale, con la preparazione  agli esami pre-accademici  in convenzione con il Conservatorio J. Tomadini di Udine, sia la personalizzazione di piani di studio per bambini, a partire da 5 anni. Per gli adulti che intendono avvicinarsi allo studio per la prima volta o che volessero riprendere in mano uno strumento musicale,  sono previste lezioni  di varia durata per venire incontro alle esigenze di ciascuno.
Quest’anno riprendono  i  corsi di trombone ed euphonium, tenuti dal maestro Giulio Dreosto, dato l’interesse suscitato dalle lezioni realizzate lo scorso anno scolastico,  in collaborazione con l’Istituto comprensivo di S. Vito.
                                                 Scuola_di_musica  

  • La scuola offre lezioni di:

Propedeutica
Solfeggio
Clarinetto
Corno
Flauto
Eufonio
Oboe
Percussioni
Pianoforte
Saxofono
Tromba
Trombone
Violino
Violoncello 

e inoltre l'opportunità di partecipare alla musica d'insieme con:

Orchestra giovanile a fiati
Orchestra giovanile da camera
Ensambles  di clarinetti, flauti, saxofoni e ottoni.


L’orario delle lezioni può essere concordato con gli insegnanti.
Per informazioni  www.afisanvitese.it  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Telefono  3396771611 - 3289116520
La segreteria, presso la sede della Filarmonica, Piazzale Zotti, 1 (piano superiore dell’Auditorium) è aperta nei giorni martedì e venerdì dalle h 16,30 alle h 18,30 e il giovedì dalle 20,30 alle 22,00.

CC_ByNcNd88x31  A.Fi.S.

Domenica, 25 Maggio 2014 00:00

SAGGI SCUOLA DI MUSICA 19-25 MAGGIO 2014

Scritto da

Per tutta la settimana gli allievi della scuola “F. Petracco” dell’Associazione Filarmonica Sanvitese si sono esibiti nei saggi di strumento, in assoli ed ensambles, per dimostrare ai familiari, agli amici e a tutta la comunità, quanto hanno saputo ottenere con il loro lavoro e il costante impegno.

Nell’anno scolastico 2013-14 hanno frequentato la scuola 110 allievi suddivisi in 35 corsi di strumento , propedeutica e solfeggio.

 Dallo scorso anno scolastico la nostra associazione ha aderito alla rete di scuole che ha sottoscritto la convenzione con il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine per lo svolgimento dei corsi pre-accademici che consente ai nostri allievi di sostenere gli esami di passaggio di livello, con una commissione formata da un componente del conservatorio e dai propri insegnanti, senza doversi spostare con dispendio di tempo ma soprattutto di denaro, presso il Conservatorio stesso. L’esame avrà validità legale perché l’attestato sarà rilasciato dal Conservatorio. Già più di 20 allievi hanno superato gli esami dei corsi pre-accademici e 5 sono stati ammessi a quelli accademici. Già un altro nutrito gruppetto è pronto per affrontare gli esami nella sessione estiva.

 La nostra scuola però, pur desiderando valorizzare le eccellenze e preparare ad un percorso professionale, rimane pur sempre aperta a tutti coloro che intendono studiare musica, anche a livello amatoriale, per diletto e soddisfazione personale.

Domenica pomeriggio si sono esibiti gli allievi di Propedeutica della nostra scuola insieme agli allievi della Scuola Primaria dell’Istituto comprensivo, in particolare le classi 3 A-B-C-D- che hanno partecipato al progetto gratuito di Educazione musicale.

Questi giovanissimi allievi hanno eseguito alcuni brani accompagnando con le piccole percussioni la mini-band, formata dagli allievi di strumenti a fiato e percussioni, alcuni principianti, altri più esperti, alcuni dei quali suonano anche nelle altre formazioni e quindi in questo periodo hanno sopportato un vero tour de force di prove.
  Propedeutica_mini_band  

 I gruppi di propedeutica sono stati preparati e diretti dalle maestre Francesca Ferrari e Silvia Trevet. I brani eseguiti sono:

Tisket a tasket di J. Reilly, J. Kinyon

Military march di J. Reilly, J. Kinyon

Playing around di J. Reilly, J. Kinyon

La mini-band, curata e diretta dal maestro Battistella ha, come sempre, emozionato i presenti eseguendo:

Cabo rico di Chuck Elledge

Sunrise di Andrew Will

Royal empire overture di Ed Huckeby

L'Orchestra giovanile da Camera diretta dal m.o Oscar Pauletto propone, grazie al costante impegno del maestro, un repertorio di valore musicale elevato. L'esecuzione è sempre all'altezza della fama del gruppo:

Il mattino dalla Suite “Peer Gynt”

Farandola da “L'Arlèsienne” di G. Bizet

Barcarolle da “The Thales di Hoffman”

El condor pasa Tradizionale arrangiato da Alan Frazer

Over the rainbow da “The Wizard of Oz” di E. Y. Harburg e H. Arlen

Infine è toccato all'Orchestra giovanile a fiati diretta dal m.o Roberto Battistella allietare i numerosissimi spettatori convenuti.

Il programma eseguito è stato seguito con attenzione e interesse da tutto il pubblico che ha tributato calorosi applausi a tutti gli allievi.

Cinq miniatures jazz di Marcel Chapuis

Legend of the mountains di Barrie Gott

Two old dances di Dario Tosolini

Il baule dei giochi di Michele Mangani

Un apprezzamento va a tutti i maestri che con molta professionalità hanno seguito gli allievi nei loro percorsi di apprendimento della musica.

Grazie anche all’Amministrazione comunale, senza il cui contributo sarebbe impossibile contenere i costi dei corsi e quindi ci permette di dare a più ragazzi la possibilità di accostarsi allo studio di uno strumento.

Un ringraziamento anche a mons. Dario Roncadin che ha concesso l’uso dell’auditorium Concordia.

E infine un elogio particolare al m.o Andrea Favot, per il suo impegno di direttore della scuola oltre che di insegnante di clarinetto e saxofono.

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Sabato, 10 Maggio 2014 00:00

Gli alpini e la Filarmonica

Scritto da

L'ottantasettesima Adunata Nazionale degli Alpini è stata l'occasione per una esibizione della Filarmonica assieme alla Fanfara Alpina di Scanzorosciate, in provincia di Bergamo.
 Scanzorosciate                                        Fanfara 
La sfilata per le vie della città è stata aperta dai componenti del locale gruppo A.N.A., scandita dai canti alpini e applaudita da tutti i sanvitesi. Il loro caloroso e commosso abbraccio è stato rivolto a quel Corpo che è sempre stato fiero delle sue radici e che, ancora oggi, porta avanti gli ideali di pace, sacrificio e libertà.

Alla fine dell'esibizione i maestri si sono scambiati i gagliardetti, e si sono lasciati con un arrivederci a presto e... VIVA GLI ALPINI!
 Fanfara_Filarmonica                                         Gagliardetti 

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Dieci minuti di panico per la Filarmonica Sanvitese quando alle 6.30 di venerdì 25 aprile è stato chiaro a tutti che il pullman, prenotato in largo anticipo, per inspiegabili motivi non sarebbe mai arrivato! Scatta quindi il “piano B” e una carovana con due pulmini e 13 auto di genitori amici e suonatori, parte alla volta di Riva del Garda (Tn), per partecipare alla XVI edizione del concorso bandistico internazionale Flicorno d’Oro, attualmente uno dei più importanti in Europa.

L’esibizione si svolge regolarmente alle ore 14.45 con la presentazione del brano d'obbligo specifico della propria categoria (Penta di Giovanni Bruni) ed un brano a libera scelta (Friuli’s Folk Songs and Dances di Michele Mangani).

                                                Flicorno  

Davanti alla giuria presieduta dal m. Jan Van der Roost e composta dai maestri Giuliano Bertozzo, Johann Moesenblicher e Josè Rafael Pascual Villaplana, l’emozione, la tensione e la concentrazione per i nostri 53 suonatori (molti dei quali giovanissimi) e del loro direttore m. Simone Comisso è palpabile.

Sono “in gioco” ore ed ore di prove fino a notte tarda, la passione per la musica e l’impegno che ne deriva, non solo per i suonatori ma anche per le loro famiglie ed i volontari dell’associazione.

Gli applausi del pubblico della Sala Mille al Palazzo dei Congressi e della giuria stessa, compreso il compositore Bruni, sono la meritata “ricompensa” per il lavoro svolto e la conferma che tutto è andato bene.

                                                   flicorno_d_oro   

La trasferta continua con la visita delle incantevoli località sulle sponde del Garda (Riva, Nago e Torbole), il giorno successivo con la visita di Trento, dando la possibilità ai musicisti e agli accompagnatori di condividere momenti di gioia, allegria e approfondimenti culturali. In serata il rientro.

Domenica alle 22.00 la bella notizia via SMS: la giuria ha assegnato alla Filarmonica Sanvitese, con 83,08 centesimi, il terzo posto nella categoria di appartenenza, con grande soddisfazione del presidente Maurizio Coassin, del direttore m. Simone Comisso, dei suonatori e di tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita della manifestazione.

L’Associazione Filarmonica Sanvitese bissa così il brillante 3° posto, conquistato solo 2 anni prima al concorso di S. Vincent.

Per la cronaca hanno partecipato in totale 37 bande, provenienti per la maggior parte dall’Austria, Germania e Slovenia, oltre che dalla Svizzera e dall’Olanda, che si sono esibite nelle 3 intense giornate del concorso. Tra le tredici italiane, oltre alla Filarmonica Sanvitese altre due della nostra regione: Associazione Culturale Musicale Val d’Isonzo (Go) e Reana del Rojale (Ud), che hanno primeggiato nelle loro categorie. Un risultato eccellente per la musica e per le bande della nostra Regione!

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Sabato 15 marzo 2014, alle ore 20.45, presso l’Auditorium di Pagnacco di Udine, nell’ambito del Progetto Erasmus e in collaborazione con Artez Institut of the Arts (NL) si è tenuto il Concerto dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio di Udine. La giovane formazione orchestrale è stata diretta dal maestro Joost Smeets che si è già esibito con grande successo sul podio di numerose e rinomate orchestre internazionali e che con i ragazzi dell’orchestra del Conservatorio ha tenuto un master nei giorni precedenti il concerto. Nell’esecuzione di uno dei brani del bel programma previsto per la serata, l’orchestra è stata affiancata dal Quartetto di sassofoni “Accademia”, considerata a livello interazionale tra i gruppi più attivi nel suo genere.

                                    Orchestra_Fiati_Conservatorio  Orchestra_Fiati_Conservatorio1 

Ci preme sottolineare la realizzazione di questo prestigioso concerto, perchè all’interno dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio di Udine che sabato sera si è esibita, ben sette componenti provengono, a vario titolo, dall’Associazione Filarmonica Sanvitese!

Per noi, Direttivo dell’Associazione, è fonte di grande soddisfazione sapere che alcuni “nostri” ragazzi sanno dare il loro contributo in una formazione di così alto livello musicale; per loro, in particolare per Francesco Cristante, Anna Favot, Leonardo Gasparotto, Raul Moretto e Federico Navone il master e il concerto che ne è seguito sono stati un’opportunità che hanno saputo cogliere, magari con fatica, ma che sicuramente li ha gratificati.

Riportiamo di seguito le parole significative ed importanti tratte dal programma di sala della serata. Quanto scritto ci conferma da una parte la positività del percorso intrapreso nella relazione con il Conservatorio di Udine per una sempre maggiore qualificazione della nostra scuola, e dall’altra l’importanza della valorizzazione della componente bandistica, obiettivo che da sempre l’Associazione persegue.

“Sono trascorsi 10 anni dalla costituzione dell’Orchestra di Fiati del Conservatorio Tomadini. E’ un progetto che si pone sulla strada intrapresa anche da altri Conservatori italiani che, anche grazie all’azione di alcuni insegnanti, puntano a riqualificare una grandissima tradizione che per lungo tempo ha sofferto di una certa marginalizzazione all’interno delle istituzioni musicali che pur avrebbero dovuto sostenerla. Per la maggior parte degli studenti di strumento a fiato e a percussione si tratta di una opportunità unica che consente loro di affrontare un repertorio di caratura internazionale che spesso per ragioni tecniche e di organico non è possibile eseguire con altri complessi. In questo senso l’Orchestra di Fiati diviene un momento di valorizzazione delle capacità musicali e di crescita artistica dei partecipanti. Questa esperienza vuole essere anche un momento di raccordo con la nostra terra: la tradizione bandistica del Friuli è quanto mai ricca e viva, da un lato per l’alto numero di Bande, dall’altro per l’intensa attività svolta dalle bande stesse, anche al di fuori dei confini regionali ed italiani, visto il crescere di scambi culturali con Orchestre di Fiati di Stati in cui questi complessi sono assai diffusi ed hanno raggiunto livelli di qualità molto elevati.”

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Venerdì, 14 Marzo 2014 22:07

Carnevale a San Vito 2014

Scritto da

La Filarmonica Sanvitese apre, anche quest'anno, la sfilata per il carnevale in piazza. L'allegria e la gioia che l'esibizione porta tra gli spettatori è grande. Mascherati da chef, i nostri ragazzi, insieme al direttore maestro Simone Comisso, hanno "cucinato" i loro brani per le vie di San Vito al Tagliamento.

                                   Filarmonica_carnevale_2014  Filarmonica_casa_riposo_2014

Un altro pubblico di "buongustai" li ha accolti ed applauditi, durante la tradizionale e sentita esibizione offerta agli ospiti della locale Casa di Riposo. Come ricordato dal presidente, Maurizio Coassin, da oltre 25 anni questo è un appuntamento fisso, atteso e apprezzato, che riempie di gioia sia gli ascoltatori che i suonatori stessi. Un lungo reportage fotografico della manifestazione è disponibile, per gli utenti registrati, nella sezione Fotoalbum.

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Martedì, 04 Marzo 2014 22:14

Concerto a San Martino

Scritto da

Domenica 19 gennaio la Filarmonica è stata invitata a suonare a San Martino al Tagliamento. L'evento, organizzato in collaborazione con il comune di San Martino, la Pro San Martin al Tiliment e la Parrocchia San Martino Vescovo, si è svolto all'interno della chiesa parrocchiale. Il programma presentato si è snodato tra musiche di J. S. Bach, E. Elgar, J. Strauss (figlio), Ed Huckeby, E. Coates e J. De Haan.

                                   Filarmonica_san_martino Presidente_A.Fi.S._san_martino 

Il gentile e numeroso pubblico convenuto ha gradito molto l'impegno dei suonatori e del maestro Simone Comisso, tributando loro molti applausi e richiedendo un bis a fine concerto. Il presidente, Maurizio Coassin, ha ricevuto i ringraziamenti dell'amministrazione comunale nella persona dell'assessore alla cultura, il quale ha poeticamente definito i nostri suonatori "scultori dell'aria". La Filarmonica ringrazia tutte le persone coinvolte nell'organizzazione dell'evento.

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Domenica, 02 Febbraio 2014 16:25

Concerto degli ensemble di Flauti e Sax

Scritto da

L'Associazione Vecchia Latteria di Prodolone ha, come obiettivo, quello di diffondere e non far dimenticare la storia e la cultura del paese e di tutto il territorio. Dall'incontro con la realtà associativa della Filarmonica Sanvitese ne è scaturita una occasione di alto livello musicale e culturale, pregno di contenuti artistici, nell'ottica del massimo impegno sul territorio. Così, lunedì 6 gennaio gli ensemble di Flauti e di Sax, diretti rispettivamente dalla maestra Giulia Poser e dal maestro Simone Comisso, si sono esibiti nella ex Latteria Turnaria di Prodolone, ora restaurata e adibita a sala multifunzionale, museo e sede dell'Associazione Vecchia Latteria. Questi i programmi eseguiti dalle due compaggini:

Ensemble di flauti

Marta Catto, Cristina Falcomer, Giulia Nocent, Giulia Poser, Manuela Scacco, Sara Trevisan, Isabella Ventoruzzo

 DSCN2289  DSCN2297 DSCN2303

Read More

G. F. Handel Passacaglia

D. Overton Galway Fantasie

E. Morricone Gabriel's Oboe

(arr. A. Finocchiaro) (tema tratto dal film “Mission”)

C. M. Von Weber Waltz no 7 in F - Waltz no 8 in E flat

(arr. D. Brooks - Davies)

W. A. Mozart From The Magic Flute

(arr. K. Koda)

 

Sax Ensemble

Sax Alto I: Francesco Facca, Carlo Gallici

Sax Alto II: Alessandra D’Este, Ruben Moretto, Francesco Venuti

Sax Tenori: Aldo Cecone, Maurizio Coassin

Sax Baritono: Alberto Madinelli

 DSCN2306  DSCN2316 DSCN2323

A. Corelli Sarabanda and Courante

(arr. Clair W. Johnson)

G. Bizet Quartet de “L'Arlésienne”

(arr. Clair W. Johnson)

F. Schubert Marche Militaire

(arr. G. E. Holmes)

Arr. J. De Haan Tre Canti Tradizionali di Pastori

H. Mancini Moon River

(arr. R. Di Marino)

H. Warren Chattanooga Choo Choo

(Arr. L. Marcolina)

                                                             DSCN2326

Il presidente Maurizio Coassin ed il direttore maestro Simone Comisso hanno ringraziato il numeroso ed attento pubblico convenuto, l'Associazione Vecchia Latteria per la bella opportunità offerta e tutti coloro i quali si sono prodigati per la buona riuscita dell'evento.

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.