Martedì, 16 Aprile 2013 18:36

Brundibar, una favola per sopravvivere

Scritto da A.Fi.S.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Giovedì 21 gennaio, sabato 2 febbraio presso l’Auditorium di San Vito al Tagliamento e sabato 26 gennaio presso l’Auditorium Concordia di Pordenone è stata messa in scena l’ operina per bambini dal titolo “Brundibar, una favola per sopravvivere”. Si è trattato di una rappresentazione per le scuole in orario scolastico e di due incontri aperti alla cittadinanza che ha voluto essere una riflessione su di una realtà, quella della shoah, non lontana nel tempo e nello spazio, che migliaia di bambini e ragazzi hanno vissuto in modo drammatico.

                                  DSCN0675_modificata

Il Progetto è nato nella tarda primavera del 2011 dall’idea delle insegnanti elementari Nicoletta Marcon e Loretta Paludetto appartenenti all’allora Direzione Didattica, attuale Istituto Comprensivo di San Vito al Tagliamento, che hanno manifestato il desiderio e la volontà di realizzare lo spettacolo musicale-teatrale “Brundibar”.

Lo spettacolo è andato in scena una prima volta nel giugno del 2012 con il solo accompagnamento pianistico curato dalla professoressa Patrizia Avon. Quello fu una sorta di prova generale che preludeva già ad una rappresentazione che avrebbe coinvolto, l’anno successivo, più scuole, in verticale, e altre realtà educative presenti nel territorio.

Read More

E’ così che l’Associazione Filarmonica Sanvitese, nella persona della Presidente Domenica Barbaro, contattata dalle insegnanti, si è fatta sostenitrice e promotrice della messinscena dello spettacolo e ha esteso l’invito di partecipazione alla Scuola Secondaria di I grado “Centro Storico”, ora Istituto Comprensivo “Pordenone Centro” e al Liceo “Le Filandiere” di San Vito al Tagliamento.

In scena hanno lavorato insieme bambini e ragazzi di età e provenienza scolastica diversa; sono stati coinvolti circa 130 ragazzi dai 7 ai 17 anni e oltre, provenienti da più realtà scolastiche e associative: circa 90 alunni della Scuola Primaria di Prodolone, 25 ragazzi appartenenti al Coro della Scuola Media di Pordenone, alcuni studenti del Liceo Scientifico di San Vito al Tagliamento e con essi i membri dell’Orchestra Giovanile dell’Associazione Filarmonica Sanvitese. Direttore d’insieme, che ha coordinato i singoli gruppi, preparati dai rispettivi docenti, in un grande lavoro di collaborazione, il maestro Roberto Battistella.

 DSCN0754                                           DSCN0748

Lo spettacolo è stato costruito in più parti: in un primo momento i ragazzi del Liceo, guidati dal professor Gianattilio Valentinis, hanno introdotto gli spettatori all’opera con un prezioso arricchimento storico-letterario che ha inquadrato nel tempo e nello spazio gli avvenimenti poi messi in scena. A ciò si sono succedute le proiezioni di disegni e la recitazione di brevi, struggenti poesie composte dai bambini deportati a Terezin. Diverse formazioni cameristiche e corali, guidate queste ultime dalla professoressa Patrizia Avon, si sono alternate ai momenti della lettura per eseguire musiche originali composte ed eseguite all’interno dei campi di concentramento.

Con questi interventi il pubblico è stato immerso in un’atmosfera di profonda riflessione ed in modo più consapevole ha potuto assistere alla rappresentazione dello spettacolo”Brundibar”, operina per bambini, composta nel 1938 da Hans Krasa su libretto di Adolf Hoffmeister e rappresentata numerose volte all’interno del ghetto di Terezin da bambini e ragazzi là deportati. Il 23 giugno 1944 ebbe luogo l’ultima recita, dopodiché tutti i protagonisti dello spettacolo vennero deportati ad Auschwitz.

L’opera racconta la storia di due fratelli che hanno bisogno di latte per la loro madre ammalata e, per racimolare qualche soldo, decidono di cantare per strada, chiedendo offerte, ma vengono cacciati via da un suonatore d’organetto ambulante cattivo e prepotente di nome Brundibár. Con l´aiuto di un cane, un gatto e un passerotto, i due protagonisti si alleano con tutti i bambini del quartiere e insieme riescono a far sentire la loro meravigliosa canzone, che sarà ricompensata generosamente dai passanti. Dietro questa semplice vicenda si annidano elementari simboli di un appello alla resistenza, che, se potevano sfuggire alla censura perché espressi in lingua ceca, trovavano nel vissuto quotidiano non solo la causa, ma anche una forte risonanza emotiva: «Quando cantiamo – testimoniava uno dei protagonisti – dimentichiamo la fame, dimentichiamo dove siamo. Il canto di vittoria finale ci fa sperare che sopravviveremo.”

In molti hanno lavorato sul palco e dietro le quinte per la realizzazione di tutto questo.

A tutti loro va il nostro grazie:

all’Orchestra Giovanile dell’Associazione Filarmonica Sanvitese,

ai ragazzi del Liceo “Le Filandiere” di San Vito al Tagliamento,

al coro della Scuola Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “Pordenone Centro”,

agli alunni della Scuola Primaria “E. De Amicis” di Prodolone dell’Istituto Comprensivo di San Vito al Tagliamento,

al Direttore dell’Orchestra e del Coro Roberto Battistella,

all’insegnante del coro della Scuola Primaria Nicoletta Marcon,

all’insegnante del coro della Scuola Secondaria di I grado Patrizia Avon,

all’insegnante del Liceo Gianattilio Valentinis.

Ma determinanti sono stati il sostegno e la vicinanza di Istituzioni, Enti ed Associazioni pubbliche e private che hanno sostenuto il Progetto e l’idea ad esso sottesa.

A tutti loro va il nostro grazie:

ai Dirigenti Scolastici che hanno suggellato l’atto di nascita del Progetto: la dott.ssa Nadia Poletto, il dott. Pietro Fagotto e la dott.ssa Luciana Renna;

ai Dirigenti scolastici attuali che hanno seguito il proseguimento e la conclusione del Progetto: il dott. Elci Vida, la dott.ssa Stefania Mamprin e la dott.ssa Giuliana Cinelli.

Un ringraziamento particolare agli uffici competenti della Regione Friuli Venezia Giulia e della Provincia di Pordenone per il contributo che hanno voluto riservare al Progetto riconoscendone la valenza educativa; gratitudine va all’Amministrazione Comunale di San Vito al Tagliamento per aver inserito il Progetto tra le manifestazioni che il Comune stesso ha organizzato in occasione della celebrazione della Giornata della Memoria.

Grazie poi alle associazioni del territorio che hanno voluto onorare il lavoro svolto con il loro contributo: all’Associazione “Il Gabbiano” nella persona del suo Presidente; all’ANPI, Sezione di San Vito al Tagliamento, nella persona del Signor Francesco Indrigo; all’Unipol, Agenzia di San Vito, nella persona del Signor Alberto Bernava; alla Società Sportiva Prodolonese, nella persona del Presidente, il Signor Alfredo Brun e all’Associazione “La vecchia Latteria” di Prodolone nella persona del Presidente, il Signor Virginio Battiston.

Grazie anche alle Associazioni per la solidarietà dimostrata: all’ANBIMA, nella persona del Vicepresidente Nazionale, Signor Gino Vallerugo e del Presidente Provinciale, Signor Giuseppe Cesaratto; all’Unicef, sezione di Pordenone, nella persona della Presidente, Signora Emiliana Moro, alla quale va un particolare ringraziamento per il supporto logistico e la comunione d’intenti dimostrata.

Grazie infine al Vicepresidente della comunità ebraica di Trieste, nonché assessore alla Cultura, il Signor Mauro Moshe Tabor, per le sue parole di incoraggiamento.

Non dimentichiamo la collaborazione e la stima che in più occasione i genitori di alunni, studenti e musicisti hanno dimostrato. A tutti loro un grazie di cuore!

Da ultimo, ma non certo per importanza, un grazie sincero esprimiamo alla Presidente dell’Associazione Filarmonica Sanvitese, prof.ssa Domenica Barbaro, che con coraggio, lungimiranza e grande impegno ha saputo traghettare in questo ambizioso progetto persone ed istituzioni, dimostrando ancora una volta viva attenzione al futuro dei giovani.

INTERPRETI

Orchestra dell’Associazione Filarmonica Sanvitese

Direttore: Roberto Battistella

Violoncelli: Stefania Pellizzer, Marco Venturini

Contrabbasso: Paolo Mazzoleni

Fisarmonica: Ludovica Borsatti

Percussioni: Martina Cecone

Chitarra: Daniele Falcomer

Pianoforte: Martina Petrafesa

Flauto: Cristina Falcomer

Clarinetto: Francesco Cristante

Tromba: Luca Zanetti

Violini: Giovanni Chiarot, Laura Furlan, Laura Gioli, Alessandro Mele, Silvia Metz, Marina Nadalin, Fabiana Spina, Elena Zanet

Alunni della Scuola Primaria “E. De Amicis” di Prodolone

Istituto Comprensivo di San Vito al Tagliamento

Direttore del coro: insegnante Nicoletta Marcon

Classe seconda

Elia Bertolin, Damiano Castellarin, Mariasole Cauz, Martina Collin, Cristina Corda, Tommaso, Danelon, Fabio Deganuto, Marco Di Bari, Marianna Driusso, Matteo Adrian Mare, Maddalena Marra, Mattia Menicalli, Christian Monestier, Alice Muccin, Elena Denisa Oancea, Ludovica Padoan, Luca Pascarella, Matteo Pizzuto, Elia Rosarin, Giovanni Saverio, Camilla Simonato, Giorgia Usai, Matilde Valente, Matteo Veli

Classe terza

Giulia Bagnarol, Nicole Baiana, Alessia Baradel, Matteo Battistutta, Anna Bottolo, AlexBozzato, Federica Braidich, Nicholas Brusin, Elisa Calanni Macchio, Gaia Candusso, Diana Carniel, Marco Cecco, Gaetano Antonio Desiato, Leonardo Di Caro, Valentina Di Santo, Martina Micelli, Marta Moro, Valentina Paggiarin, Sara Paiero, Gioia Paolatto, Francesco Petracco, Sara Pol Bodetto, Elisa Scaravelli, Lucrezia Scimonetti

Classe quarta

Natalija Bezanoska, Arianna Bortolussi, Leonardo George Bulgaru, Irene Carmagnani, Alessia Cossarini, Francesco Deison, Marika D’Italia, Sofia Ghiselli, Aurora Ius, Lidia Manzini, Manuel Muradore, Giorgia Nerlati, Greta Pagliara, Giovanni Poidomani, Simona Rattu Kaur, Luca Scimonetti, Nicolò Sclippa, Daniele Tesolat, Jacopo Toffolon

Classe quinta

Armando Batzella, Rachele Bertolin, Alessandra Bortoletti, Giada Bozza, Principessa Braidich, Raissa Braidich, Francesca Carniel, Jennifer Deotto, Martina Esposito, Martina Faggiani, Alessio Gregoris, Lucia Maida, Federico Petracco, Alessandro Pizzuto, Linda Salomon, Gaia Santin, Sandra Simonetto, Alice Spagnol, Simone Spoto, Klarisa Veli, Matilde Venturuzzo, Bryan Zamarian

Coro dell’Istituto Comprensivo “Pordenone Centro”

Direttore del coro: prof.ssa Patrizia Avon

Ebenezer Appah Asante, Hoxaj Aurel, Cindy Baidoo, Rosina Baidoo, Yousef Boktor, Elettra Bonato, Ginevra Bordugo, Anna Cozzarin, Elisa D’Arenzo, Eleonora Del Col, Giorgio Del Zotto, Giorgia Giachin, Drilon Hoti, Hordine Kiese, Deborah Muhiegirwa, Lucrezia Orefice, Alessia Perosa, Silvia Polo, Vasilica Puia, Carlotta Rasura, Alice Salmaso, Francesca Simoni, Riccardo Spezzacatene, Sofia Zorzetto

Studenti del Liceo Scientifico Statale "Le Filandiere"

Insegnante: prof. Gianattilio Valentinis

Silvia Metz, I A

Cristina Falcomer, II C

Marina Nadalin, IV D

Martina Cecone, V C

Riccardo Scodeller, V C

Alcune foto dello spettacolo sono visibili nella sezione Foto Album.

CC_ByNcNd88x31 A.Fi.S.

Letto 741 volte Ultima modifica il Mercoledì, 20 Luglio 2016 20:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.