Sabato, 02 Aprile 2016 16:34

Direttivo A.Fi.S. dal 2016

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo il rinnovo del consiglio direttivo votato dall'assemblea generale dei soci del 2 aprile 2016, la compagine che guiderà l'Associazione Filarmonica Sanvitese per i prossimi tre anni, ha provveduto ad eleggere le cariche al proprio interno.

Rispetto all'assetto che ha guidato il sodalizio negli ultimi tre anni di vita si sono registrate quatto uscite (Valeria Poletti, Nanda Corradi, Paolo Falcomer, Venuti Francesco) e quattro nuovi ingressi (Mariarita Danelon, Maria Laura Gremese, Antonella Giarduz e Stefano Paschetto), che vanno ad aggiungersi ai membri riconfermati: Maurizio Coassin, Barbaro Domenica, Loretta Paludetto, Marianne Pascal, Flavia Sandri, Fabiana Petracco, Eno Favero, Giovanni Sefanuto, Stefano Paschetto, Mauro Gregoris, Aldo Cecone, Monica Piazza, Paolo Praturlon.

Adriano Cristofori e Mauro Gregoris sono stati eletti come rappresentanti dei suonatori.

Maurizio Coassin è stato confermato nuovamente a guidare l’associazione quale presiedente e con lui: Loretta Paludetto nel ruolo di vicepresidente, Domenica Barbaro tesoriere e segreteria della scuola di musica e Marianne Pascal alla segreteria generale con “delega” ai rapporti con il Conservatorio Tomadini di Udine.

Revisori dei conti accanto al presidente Giuseppe Ippoliti, Renato Scodeller e riconfermato Denis Di Gianantonio.

Alla direzione artistica e della filarmonica il m° Simone Comisso, e direttore della scuola di musica il m° Andrea Favot.

Altri incarichi (logistica, comunicazioni, scuola di musica) saranno meglio individuati in base alle disponibilità dei membri del direttivo.

E’ un’organizzazione alquanto complessa ma necessaria a garantire il buon funzionamento di una struttura che per fare solo alcuni numeri conta quasi 500 soci, 130 allievi nelle classi della scuola di musica, 17 insegnanti, 57 bandisti, 3 orchestre giovanili e 4 ensamble, e un bilancio a pareggio per la gestione 2015.

A tutto ciò si aggiungono: in primis gli adempimenti burocratici, i rapporti con le amministrazioni, i soci e le famiglie degli allievi, le collaborazioni con gli istituti scolastici, associazioni ed enti del territorio.

Sono numeri e attività di una piccola azienda che si regge esclusivamente sull’impegno costante e volontario dei componenti del direttivo a cui il presidente Maurizio Coassin nel suo intervento alla prima riunione, a rivolto un accorato ringraziamento sottolineando il positivo lavoro svolto in questi ultimi tre anni ed auspicando un rinnovato entusiasmo per proseguire sulla strada già segnata.

Nutrito il calendario con tutti gli eventi in programma per il trentennale dell’Associazione a partire dal master class in “improvvisazione e jazz” sabato 23 e domenica 24 dei maestri Angelo Comisso e Francesco Bearzatti con il concerto conclusivo “Suoni delle memoria” per il centenario delle Grande Guerra alle ore 21.00 in Auditorium, con prenotazioni al punto IAT (ingresso libero).

Letto 1436 volte Ultima modifica il Domenica, 24 Aprile 2016 16:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non รจ permesso.